Di Battista (M5S) attacca Renzi ‘Sindachello assenteista’

Il deputato 5 Stelle accusa il nuovo segretario del PD:

Il deputato 5 Stelle accusa il nuovo segretario del PD: ‘Sindachello assenteista’. Ecco cosa ha scritto su Facebook poco fa:

Onestamente voi pensavate che il Sindachello assenteista fosse “diversamente intelligente” a tal punto da scimmiottare vecchi atteggiamenti bersaniani (oltretutto arricchendoli di pseudo-ricatti che – in ambiti diversi – utilizzano i mafiosi) e sfidare su un tema, quello dei soldi, l’unico Movimento che, per primo nella Storia delle Repubblica, ha rifiutato 42 milioni di euro di rimborsi elettorali? A me la sua “timidezza intellettuale” francamente ha stupito. Renzi molla il malloppo, caccia la grana, fuori i soldi, svuota le tasche, il tuo Partito ha rubato 1 miliardo di euro ai cittadini italiani, un miliardo di euro rubati che avrebbero potuto salvare fabbriche e posti di lavoro. Chi ruba è un ladro!


Il M5S, RIPETO, ha rifiutato 42 milioni di euro di rimborsi elettorali, per farlo basta non dare l’IBAN. Sveglia Condannato Renzi*! Sai quanti Direttori prezzolati avremmo potuto “ungere” con quel denaro pubblico, sai quanti vergognosi articoli falsi su di noi avremmo potuto “bloccare” prima della loro pubblicazione, sai quanti spazi pubblicitari avremmo potuto comprar? E invece no, noi non le facciamo certe cose, noi…sono soldi dei cittadini, non li prendiamo, voi sì e siete dei ladri per questo. Nei prossimi giorni restituiremo altri milioni di euro e li metteremo a disposizione delle piccole e medie imprese italiane, soldi dei nostri stipendi tagliati. Ci hai preso per il culo sui soldi e ora segui i nostri temi senza avere alcuna credibilità per portare a casa i nostri risultati, ci hai preso per il culo sul tetto e quel tetto, assieme al “costruzionismo” in aula, ha bloccato la modifica del 138 salvando, di fatto, la Costituzione. Sei sulla strada giusta Sindachello, come un Bersani qualsiasi, solo con l’arroganza di chi si crede scaltro ma che non ha compreso che l’intelligenza che qualcuno riconosce è puro servilismo che finirà quando anche tu, come i tuoi predecessori, terminerai nell’oblio del fallimento piddino.
* Renzi è stato condannato in primo grado per danno erariale dalla Corte dei Conti per un illecito fatto quando era Presidente della Provincia. Sì le province che ora dice di voler abolire, il cialtrone.